consegna attestati teens

La finanza si impara a scuola, Banca Macerata rilascia attestati a studenti e studentesse dell’ITE A. Gentili

In continua e rapida crescita il Progetto di “Educazione Finanziaria e
all’economia civica” che Banca Macerata sta promuovendo nelle
scuole marchigiane. Un investimento orientato dalla mission
dell’istituto bancario a forte vocazione locale e dal suo impegno
sociale nella crescita e valorizzazione delle generazioni più giovani,

categoria che può essere considerata tra le più vulnerabili della
nostra società contemporanea, ma anche quella con maggiori
potenzialità di crescita e necessità di supporto e guida.
Il Progetto, avviato nel 2018 in collaborazione con FeDuF, Fondazione per
l’Educazione Finanziaria, ha visto la crescente partecipazione di numerosi
istituti scolastici prevalentemente nelle province di Macerata e Fermo. In
particolare, nell’anno scolastico che si è appena concluso, la Banca ha
collaborato con l’I.T.E. Gentili di Macerata, l’I.I.S. Filelfo di Tolentino,
l’I.S.S. Urbani di Montegiorgio e di Porto Sant’Elpidio, ma l’obiettivo per i
prossimi anni è quello di coinvolgere anche gli Istituti delle province di
Ancona e Ascoli Piceno.

Nonostante la crisi sanitaria da Covid-19 abbia impedito il normale
svolgimento delle lezioni in presenza, che si sono dunque svolte con la
modalità a distanza, nell’anno scolastico 2020-2021 il progetto ha avuto
un’ulteriore crescita, registrando la partecipazione attiva di 242 studenti e
studentesse di età compresa tra i 16 e i 18 anni.
In qualità di esperto in materia e docente del Progetto di Educazione
Finanziaria, Nicola Longo, 32 anni, Consulente Finanziario di Banca
Macerata, racconta di un’esperienza dinamica e stimolante. «Durante
gli incontri con gli studenti si accorciano le distanze tra teoria e pratica, ma
più di tutto si punta ad un confronto che permetta di interiorizzare una
cultura del “noi”, del “bene comune”. Dai tracciati teorici dell’economia
politica e della matematica finanziaria e dalla conoscenza degli strumenti e
degli intermediari del mercato finanziario, si passa ad un’analisi critica del
sistema economico e si ricercano i valori umani fondamentali per la
società. È così che si creano – continua Longo – opportunità di riflessione
personale e si favorisce la creazione di quelle competenze trasversali,
sempre più richieste dal mondo del lavoro. In questa maniera si consente
a ciascuno di valorizzare le proprie ambizioni, i propri percorsi formativi e
le proprie conoscenze, incrementando la capacità di ogni ragazzo di
affrontare le sfide e acquisire maggiore consapevolezza e responsabilità
verso sé stessi e nei confronti della società».

Negli ultimi giorni di scuola, Banca Macerata è stata accolta in alcuni degli
istituti scolastici che hanno partecipato al progetto per vivere insieme il
momento delle premiazioni finali. Il Vice Direttore Generale Vicario,
Rodolfo Zucchini, ha consegnato gli attestati di partecipazione a tutti gli
studenti, e alcuni di loro hanno anche ricevuto un ulteriore riconoscimento
per essersi distinti in modo particolare durante il test finale.
«Il progetto di Educazione Finanziaria nelle scuole – afferma il Vice
Direttore Generale Vicario Rodolfo Zucchini – dimostra ancora una volta la
vicinanza di Banca Macerata al territorio e la propria attenzione alle
tematiche sociali, etiche e di formazione professionale. Il crescente
sviluppo di questa iniziativa – conclude Zucchini – che si inserisce nel
filone di progetti a sostegno dei giovani che l’istituto di credito supporta e
promuove da diversi anni, ci rende estremamente orgogliosi e ci sprona a
continuare in questa direzione anche nel prossimo futuro».

La consegna degli attestati all’Ite Gentili di Macerata